Categoria: ‘dott. Marino Rafisco’

– Grazie al nuovo ddl governativo, Leonardo Da Vinci diviene Leonardo da Gratta&Vinci.
– A Cinecittà verrà girato il remake di “Per un pugno di dollari”, intitolato “Per un calcio nei coglioni di euro”.
– Secondo l’Istat anche quest’anno nessuna mantide è stata vittima di femminicidio.
continua … »

– Imagine di John Lennon sarà convertita in formato jpg.
– Grazie alle sovvenzioni eurobbee per la produzione di legumi, i piselli diverranno piselloni, e le lenticchie diverranno velocicchie.
continua … »

– Ei fu, ma siccome immobile dovrà pagare la tassa sulla casa a partire dal 5 maggio.
– Secondo le ultime promesse salviniane i neonati di nome Armando potranno invocare in ogni circostanza la legittima difesa.
continua … »

– Fermato per motivi di ordine pubblico il nuovo programma Malcom X Factor che avrebbe cercato talenti all’interno delle rivolte contro i polliziotti bianchi ammmericani, nonostante questi ultimi pur di arrotondare la paga avessero accettato di fare da sparring partner durante le varie prove dello show.
– Il maremoto potrà essere guidato soltanto dopo aver preso la marepatente, e – come per tutti i veicoli a due ruote – varrà anche per esso l’obbligo del marecasco.
continua … »

– Se La Marsigliese continuerà ad usare l’incipit “allons enfants”, gli enfants in questione dovranno essere tutti vaccinati.
– La spia che venne dal freddo (scoperta dallo scrittore Le Carré) dovrà pagare il riscaldamento per tutto il periodo in cui stava qui a spiare.
continua … »

– Il nonsense viene ridefinito “senso 2.0” e come tale sostituirà d’ora in poi anche l’abolito buonsenso. Le opposizioni urlano alla perdita della logica nelle scelte future. Il Governo risponde di far meno baccano, perché di fatto non cambia un cazzo rispetto ad ora.
– Causa perdurare della crisi, Ricky Martin dovrà rinunciare alla vida loca, o essere internato in apposita struttura per l’igiene mentale.
continua … »

– Per poter ottenere fondi straordinari dallo Stato, il quartiere Monte Mario di Roma diverrà Monte dei Paschi di Mario.
– I “Sette pilastri della saggezza” pubblicati nel 1926 da Lawrence d’Arabia saranno decurtati a quattro, che secondo i tecnici incaricati dal Governo bastano e avanzano per reggere la saggezza o qualsiasi altro piano da tener sollevato dal suolo. Il Governo ha garantito che i quattro pilastri rimasti non saranno di cemento impoverito, e trattandosi di saggezza dovranno essere al contrario costruito in cimento arricchito.
continua … »

– Per un errore tecnico la legge marziale è passata al posto di quella finanziaria. I gruppi parlamentari si giustificano dicendo che erano così uguali da averle scambiate distrattamente.
– Si dice che i Masai maceasappiano. La Lega protesta: “Masaichesannouncazz”. Le Onlus li difendono: “Masaichecelhannounaspanna”. Nel tafferuglio parlamentare che ne segue, passano senza che nessuno se n’accorga alle Camere la legge che tassa la respirazione e il battito di ciglia per ogni contribuente che compia tali atti nella sua giornata.
continua … »

– Lavinia fu promessa in sposa a Enea. Enea dovrà rispondere de Lovino che da tale vinia venne prodotto, e non dichiarato.
– Secondo il Ministero delle Finanze, le tre Cime di Lavaredo se davvero sono delle cime dovrebbero avere quantomeno una laurea (che esse tacciono possedere o meno). Ci si troverebbe dunque di fronte a una doppia millanteria: o sono laureate senza dichiararlo o non sono cime. Per questo motivo saranno ridotte a due, e anche le due rimaste dovranno affrontare un esame per verificarne la preparazione. Si dice che tutte tre esse comunque stiano rovinosamente sfaldandosi e crollando, e i maligni dicono che la riduzione governativa sarebbe solo un cavalcare l’onda del franaggio suddetto.
continua … »

– Il Tango della Gelosia di Vittorio Mascheroni è sospettato di propaganda al femminicidio da Laura Boldrini, che analogamente al burqa per le donne vorrebbe togliere anche i mascheroni a Vittorio per vedere che faccia abbia questo pericoloso potenziale stalker.
– Achille Lauro (1887-1992), fondatore dell’ominima compagnia di navigazione e del Partito Mona-rchico Itagliano, pare avesse un’assicurazione sul tallone non dichiarata al fisco, che incassò dopo un leggerissimo infortunio sfidando a colpi di tacco Maradona negli anni del Pibe a Napoli. Gli eredi di Achille smentiscono decisamente, e se la prendono con quella Troia della Elena. Boschi.
continua … »