IL VACCINO – inedito di Francamente Battiato & Ramingo (Giustamente)

Ti ipnotizzerò con le paure e le ipocondrie,
e coi turbamenti che dal marzo 2020 incontrerai per la tua via.
Le ingiustizie e gli inganni del tuo tempo,
i fallimenti, per tua natura non ancora ogm normalmente attirerai.
Ma ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore,
dalle ossessioni delle manie dell’OMS.

Supererò le correnti politiche
lo spazio e la luce per non farti invecchiare, made in Life120.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un intelligente artificiale,
ed io avrò il vaccino per te.

Vagavo per i campi del Tennessee
Come vi ero arrivato, chissà
Non hai suprematisti bianchi per me?
Più veloci di contagi i miei sogni
attraversano i confini regionali.

Ti porterò il silenzio del lockdown nella tua stanza, e  speranza.
Percorreremo a distanza i 200 metri che portano al parco per pisciare il cane.
I profumi d’amore non li sentiremo, con l’olfatto in preda a germi,
la bonaccia d’agosto non calmerà i tecnici del tavolo di regia.
Tesserò i tuoi capelli come trame di una mascherina filtrante.
Conosco i DPCM, e te ne farò dono.



di Battiato, Sgalambro, Giusti
dirige l’orchestra il Capitano del Titanic


(c) apolide sedentario 2021
DOWN DOW FOREVER – 34 – against global reclusion and pharmacologic inoculation
STUPIDI CANI CON LA MUSERUOLA CHE SI CREDONO LUPI

Leave a Reply